Ankara Bed and Breakfasts

Filtri
Ordina

A proposito di Ankara

Fate di un B&B ad Ankara, Turchia, la vostra casa lontano da casa

In questi ultimi tempi ciascuno potrebbe dare il nome della capitale della Turchia in maniera corretta in un quiz, cosa che dimostra quanto Ankara sia lontano nella coscienza pubblica dai giorni in cui Istanbul sembrava l’unica risposta possibile. Negli anni ’80 l’indipendenza ha fatto sì che la capitale, una volta anonima e provinciale, si sviluppasse nel suo ruolo come città internazionale, assumendo una moderna aria di raffinatezza. In particolare la cultura del caffè ha trasformato la città, dando un ampio respiro alle sue grandi strade aperte.

Cosa vedere durante una vacanza ad Ankara, Turchia

Ankara offre una buona selezione di cinema sia a Kavakhdere che a Çankaya e numerose sale da concerto per la musica classica e l’opera. Molte università promuovono concerti e feste di primavera che, però, sono a volte aperte solo ai loro studenti. La musica folk e tradizionale è molto viva, dai piccoli bar e ristoranti fino alle grandi sale da concerto dove potete trovare personaggi famosi del luogo come Musa Eroglu. A seconda dei vostri interessi potete trovare il trekking nei parchi locali e nelle zone circostanti, potete visitare i musei o andare in cerca dei ruderi ottomani nell’antico castello. Centri commerciali di lusso come Armada, lungo la via Eskisehir, offrono anche cinema e ristorazione di qualità.

Luoghi da visitare ad Ankara, Turchia

Ankara è una grande città come Istanbul, ma potete visitare i suoi luoghi turistici più importanti in meno di mezza giornata se andate di fretta, oppure potete trattenervi più di un giorno e poi spostarvi verso la vostra prossima destinazione.

La concentrazione maggiore di luoghi storici è sopra o attorno all’antica collina, sormontata dall’antica Cittadella di Ankara (hisar o kale). Qui, accanto alla cittadella, c’è il Museo Çengel Han Rahmi M Koç. Situato in un precedente caravanserraglio costruito nel 1522, le sue mostre comprendono l’ingegneria, i trasporti stradali, gli strumenti scientifici e marittimi, la vita quotidiana, ecc. C’è un negozio del museo e due posti dove mangiare: il Divan Café (con una deliziosa terrazza esterna) o il sofisticato Divan Brasserie in cortile. Scendendo verso Samanpazari c’è la moschea Seljuk Ahi Serafettin (1290) che, purtroppo, è aperta di solito solo quando si deve pregare e, quindi, è difficile da visitare. Ai piedi della collina della cittadella, vicino Piazza Ulus, ci sono i ruderi dell’Ankara romana, compresi i resti del tempio di Augusto e della colonna di Giuliano.
Attraverso la città, sulla sommità di un’altra collina, dovete visitare l’ Anıtkabir: lo straordinario Mausoleo di Kemal Atatürk.

Il tempo ad Ankara

Come ogni altra parte della regione anatolica gli inverni sono freddi e solitamente nevosi. In questa stagione la temperatura è regolarmente al di sotto del punto di solidificazione, ma è raro che scenda sotto i -15°C. Grazie ai bassi livelli di umidità relativa, le estati calde e secche sono più confortevoli di quelle delle regioni costiere della Turchia. Le notti estive sono fresche, perciò siate sicuri di portare almeno un cardigan.

Andare ad Ankara, Turchia

L’Aeroporto Internazionale di Ankara Esenboğa (ESB) è a 28 Km a nord-est dalla città. I voli internazionali sono poco frequenti: a parte Turkish Airlines (THY), solo Lufthansa, Austrian Airlines e British Airlines offrono voli diretti verso i loro rispettivi aeroporti in Europa. Iran Air ha anche due voli settimanali verso Teheran. Per gli altri vettori che volano in Turchia è necessario un volo ad Istanbul, seguito da un trasferimento aereo ad Ankara operato da Turkish Airlines o da Anadolu Jet (un marchio low-cost della Turkish Airlines).

Altri risultati - Annunci Google

check